HO LETTO

 

Commenti, nel bene e nel male, di vari libri di alimentazione e bodybuilding.

  1. -“L’alimentazione vincente” di R. Calcagno e M. Cotella

Il libro per tutti quelli che vogliono saperne qualcosa in più sull’alimentazione sportiva e non solo.  E’ il libro che consiglio a tutti quelli che mi chiedono un buon libro su questo argomento. Semplice, di facile consultazione, completo. E costa anche poco!


  1. -“Tecnica di allenamento con i pesi” di Stuart McRobert

Quando gli allenamenti si intensificano ed i carichi diventano importanti è fondamentale evitare di farsi male. Questo libro vi spiega come. Per imparare a fare squat e stacchi e preservare la schiena.


  1. -“Train, eat, grow” di Steve Holman

Dal padre del POF (metodica di allenamento semplice, ma efficace) un bel manuale utile per divertirsi con i pesi.


- “Il risveglio del tuo corpo” di Dave Draper

Questo è uno dei più bei libri che si possano leggere, se si è interessati a mantenersi in forma e salute per tutti gli anni che abbiamo da vivere. Soprattutto per le persone che fanno diete da una vita, ma non riescono mai ad ottenere risultati duraturi. Dave Draper sa quel che dice, il suo corpo di 66 anni parla da solo. Saggezza, esperienza, psicologia. Compratelo e leggetelo con attenzione. Non sottovalutatelo!


  1. -“Brother Iron, Sister Steel” di Dave Draper

Bello! Specifico per bodybuilder (o culturisti che dir si voglia).


  1. -“Come raggiungere LA ZONA” di Barry Sears

Sto parlando del primo libro sulla “dieta a zona” pubblicato nel 1995 in USA e nel 1999 in Italia. Da allora ne sono usciti almeno altri 10. Vi consiglio il primo, è quello che spiega meglio i principi fondamentali di questa interessante metodologia dietetica che, fondamentalmente, mette in luce l’incontrovertibile fatto che gli alimenti non sono fatti solo di calorie. Ogni alimento, o combinazione di alimenti, determina delle alterazioni nelle nostre secrezioni ormonali che influiscono sulla nostra salute. Da leggere.


  1. -“BRAWN” di Stuart McRobert

Interessante ed innovativo libro sull’allenamento con pesi (innovativo nel lontano 1991 quando venne pubblicato in Italia). I libri successivi, sono un po’ ripetitivi sullo stesso argomento.


  1. -“La scienza del natural bodybuilding” di Claudio Tozzi

Il mitico Claudio ha creato una vera e propria “setta” di BIIOlogi, con il suo allenamento Breve Intenso Infrequente Organizzato. Una setta che pensa che tutti coloro che non si allenano secondo quel credo siano solo “sporchi bombati”. Nonostante tutto questo fanatismo, assolutamente non condiviso, è davvero un bel libro, lo consiglio a tutti quelli che si allenano con i pesi. Però... non diventate dei fanatici anche voi!


  1. -“Body for life” di Bill Phillips

Utile manuale per trasformarsi in 12 settimane. Il problema di Bill Phillips è che vi vuole vendere i suoi sostitutivi dei pasti per i vari spuntini. Vi svelerò un trucco: se invece delle sue buste avrete la pazienza di prepararvi degli spuntini proteici... non avete tempo? Allora provate con 20-30 gr di proteine in polvere con un po’ d’acqua, un frutto, 10 mandorle.  Rapidissimi ed avete anche risparmiato.


  1. -“The warrior diet” di Ori Hofmekler

La metodologia trattata in questo libro determina nella maggior parte dei casi una perdita di massa muscolare. Le braccia smilze dell’autore nelle varie foto sul testo dicono che ho ragione. Tutto ciò che non favorisce l’anabolismo proteico non è utile per una buona salute.

Attenzione! Il libro dice anche cose molto interessanti! Penso solo che quella metodica dietetica non vada bene per il massimo della forma.


  1. -“Zone Training” di Brian D. Johnston

Il metodo delle ripetizioni parziali spiegato in questo libro è molto efficace. Però invece di un libro era sufficiente un esauriente articolo.


  1. -“La dieta metabolica” di Mauro G. Di Pasquale (dello stesso autore anche “La soluzione anabolica”)

La miglior dieta a bassi carboidrati che esista in circolazione. Un testo che tutti devono avere, se non altro per consultare la nutrita bibliografia e sbatterla in faccia a tutti quelli che osannano i carboidrati.

Di Pasquale sa quel che dice. Scienza ed esperienza danno buoni frutti.